Faq – Frequently Asked Questions

Faq  Generiche

Per quanto sia semplice la conduzione di uno scooter automatico, soprattutto se di piccola cilindrata, una totale mancanza di precedente esperienza nella conduzione di un motoveicolo a due ruote, può essere un grave azzardo, per cui sconsigliamo il noleggio a coloro che sono sprovvisti di precedente  esperienza di guida, nonostante siano in possesso dei requisti previsti dalla legge (patente A o B) per la conduzione di uno scooter.

Per il noleggio delle biciclette:

  • Carta identità, patente o passaporto
  • Carta di credito

Per il noleggio dei motoveicoli:

  • Per i veicoli con cilindrata inferiore a 125 cc patente di categria B (per le guida delle vetture) oppure A,
  • Per le cilindrate superiori patente di guida per motoveicoli di categoria A.
  • Carta di credito.

Il prezzo di noleggio comprende:

  • Assicurazione R.C
  • Lucchetto antifurto
  • Caschi e sottocoaschi usa e getta
  • Tutto ciò che è incluso nel pacchetto assicurativo scelto.
  • I prezzi sono comprensivi di Iva Iva e oneri automobilistici

Il chilometraggio è illimitato per tutti i veicoli fatta eccezione per le moto con cilindrate superiori ai 400 cc, ove disponibili. Il limite di percorrenza è di 200 Km al giorno, se il contratto di noleggio è plurigiornaliero il chilometraggio si moltiplica per il numero di giorni, ossia il limite di chilometraggio per un contratto con una durata di sette giorni è di 7×200= 1400 Km totali.

Ove previsto, ogni chilometro extra ha un costo di € 0.30.

In caso di pioggia o comunque di tempo incerto, viene fornito su richiesta gratuitamente un completo pantalone-giacca impermeabili e guanti. 

Vi preghiamo di contattarci prima per avere notizie sulla disponibilità in merito a questo abbigliamento, in relazione al luogo di ritiro del veicolo.

Sì, il casco è assolutamente obbligatorio in tutta l’Unione Europea. Forniamo fino a due caschi ogni scooter di diverse taglie che puoi sistemare nel bauletto o sotto il sedile ad ogni fermata senza problemi.  

Inoltre viene fornito un pratico sotto casco usa e getta.

La legge italiana prevede il divieto assoluto di trasportare bambini minori di 5 anni sui veicoli a due ruote. Per quelli di età superiore, stabilisce invece unicamente il principio che la loro corporatura deve essere tale da permettere loro di stare seduti in modo stabile ed equilibrato, nella posizione determinata dalle apposite attrezzature del veicolo.

Il punto di partenza del tuo noleggio può essere sia presso una nostra sede, sia presso un partner sia infine presso un delivery point.

Lo stesso vale per la restituzione del veicolo, puoi scegliere il luogo che che più ti fa comodo.

Possiamo cancellare ogni prenotazione senza penali fino a 48 ore prima, ovviamente vi è sempre  la possibilità in caso di pioggia di cambiare la data di partenza.

Nel caso si commetta un’infrazione al codice della strada, si è tenuti al pagamento della multa.
In questo caso, la società di noleggio  è tenuta a fornire gli estremi del guidatore all’ente che ha emesso il verbale, il quale invierà la contravvenzione presso il tuo domicilio. Il costo amministrativo  è di 30 euro + IVA per ogni contravvenzione. Tale costo comprende ogni e ulteriore pratica amministrativa dovesse essere necessaria, ( gestione punti patente, evidenza di documenti contrattuali e assicurativi presso organi di polizia ecc) .

Puoi richiedere la cancellazione di una prenotazione senza incorrere in penali, comunicando la tua decisione in merito almeno 48 ore prima.

Faq-Roma Viabilità

Roma è la capitale Europea e del mondo occidentale con il maggior numero di motoveicoli circolanti, con oltre 400.000 unità.  Questo dato ci fa capire del perchè la città si sia dovuta adattare nel corso degli anni ad ospitare un sempre maggior numero di motociclisti.

Le motivazioni sono varie:

Premessa principale è la conformità urbanistica della città, che difficilmente  si presta ad opere di ingegneria civile, con la costruzione di parcheggi, strade e consolari. Roma è un museo all’aperto, ogni opera di costruzione deve fare i conti con questa realtà.

Normale conseguenza, nell’intento di decongestionare il traffico cittadino,  è il  divieto alle autovetture di transitare all’interno della ZTL (zona a traffico limitato corrispondente pressapoco al centro storico), divieto esente per i motoveicoli.

La necessità di ridurre i tempi di percorrenza dovuti al traffico, la mancanza di parcheggi per le autovetture, hanno contribuito anch’essi all’aumento del parco circolante dei motoveicoli in generale.

In definitiva Roma è diventata la città delle due ruote, il motoveicolo è un mezzo di lavoro per i romani, e un affascinante modo di visitare la città per i turisti

La zona ZTL (zona traffico limitato) è aperta alle due ruote, a differenza delle autovetture. Tale zona rappresenta l’estensione maggiore del centro di Roma. 

A Roma, l’unica zona, vietata al transito anche con gli scooter e le moto  è l’area ZTL A1. Tale zona corrisponde grosso modo al “tridente mediceo” ed è composto da Via del Corso, Via del Babuino e Via di Ripetta. Gli ingressi non sono presidiati, ma vi sono varchi dotati di telecamere che individuano i non autorizzati all’ingresso in maniera automatica.  

Nel centro di Roma vi sono numerosi parcheggi adibiti ad uso esclusivo delle due ruote, inoltre per i ciclomotori ed i motocicli il parcheggio a pagamento all’interno delle strisce blu, riservato alle autovetture, è permesso e gratuito.

La viabilità per Ostia e il litorale Laziale non permette il transito ai veicoli di piccola cilindrata ( 50 cc) oltretutto il tragitto è sconsigliato per coloro che si trovino alla guida di motoveicoli di cilindrata maggiore ( 300 cc+).

Qualora la vostra meta sia proprio il litorale laziale, vi consigliamo vivamente il pick-up presso il delivery point di Ostia Lido.